29 12 2012

“Ogni morte d’uomo mi riduce, perchè io faccio parte dell’umanità. E dunque, non chiedere mai per chi suona la campana. Essa suona per te”.

Immagine

Dal libro: “Per chi suona la campana” di E. Hemingway





VINCITA CONCORSO NAZIONALE DI SCRITTURA E POESIA

13 08 2012

Ho vinto Il Premio Nazionale di Scrittura e Poesia AlberoAndronico,  il premio è stato assegnato in Campidoglio a Roma. Ho partecipato con il mio libro: “Eroe danzante”





autori del 14 OTTOBRE

25 10 2011

autori del 14 OTTOBRE





29 04 2011




29 01 2011




13 08 2010

Un suono un lampo uno sguardo il ricordo

Emozioni nuove realtà adulta e sogni da bambina.

 

Sara Amato.





A uno sconosciuto di Walt Whitman

13 08 2010

Sconosciuto che passi!

tu non sai con che desiderio ti guardo,

Devi essere colui che cercavo,

 o colei che cercavo (mi arriva come un sogno),

Sicuramente ho vissuto

con te in qualche luogo una vita di gioia,

Tutto ritorna, fluido, affettuoso, casto, maturo,

mentre passiamo veloci uno vicino all’altro,

Sei cresciuto con me,

con me sei stato ragazzo

o giovanetta,

Ho mangiato e dormito con te, il tuo corpo

non è più solo tuo né ha lasciato il mio corpo solo mio,

Mi dai il piacere dei tuoi occhi, del tuo viso, della tua

carne, passando, in cambio prendi la mia barba, il mio petto, le mie mani,

Non devo parlarti, devo pensare a te

quando siedo in disparte o mi sveglio di notte, tutto solo,

Devo aspettare, perché t’incontrerò di nuovo,

non ho dubbi,

Devo vedere come non perderti più.